lunedì 28 settembre 2009

High Line a Manhattan






Un parco sospeso a 10 metri d'altezza fatto di rotaie e piante selvatiche. E' stato aperto al pubblico il primo tratto della High Line, la linea ferroviaria in disuso che taglia Manhattan per 2,3 chilometri, lungo le rive del fiume Hudson. ribattezzato Park on the Sky, copre gli 800 metri che separano la 20esima strada a Chelsea da Gansevoort Street nel Meatpacking District, l'ex distretto dei mattatoi dove sorgerà il Whitney Museum of american Art progettato da Renzo Piano. Percorrendo la vecchia ferrovia per intero si sorvolano i taxi ed i passanti immersi nel traffico, e si incontrano, orti segreti, aree a prevalenza boschiva, zone lasciate alla proliferazione spontanea del verde selvatico, ringhiere ricoperte d'edera, balaustre art déco e graffiti metropolitani. Una riqualificazione urbana inserita all'interno di un progetto ben più grande: la creazione della "Città del Domani" .

3 commenti:

L'armadio del delitto ha detto...

Niente male...Molto più allegro così!

rossovelvet ha detto...

L'idea è stupenda, il progetto sembra un attimino confuso, forse è la visualizzazione che è problematica !

Circe ha detto...

Ci sono stata a Giugno-Luglio.
Mi è piaciuto molto!
Anche se per ora non era che aperto solo un piccolo tratto..
:D
Saluti!
C.