martedì 27 gennaio 2015

Per non dimenticare

La legge del 20 luglio 2000 recita: “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giornata della Memoria“, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, e coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.” ( Fonte).
 
Questo blog oggi cambia leggermente registro e vuole ricordare i tristi eventi di Auschwitz. L'architettura può essere un mezzo per testimoniare e tenere vivo il ricordo di un grande errore del passato. Poche parole e tante immagini di quella che, a mio avviso, è una fra le più belle e angoscianti opere ricordo del genocidio degli ebrei.
 
 






 
Foto e altre utili informazioni per visitarlo.



2 commenti:

valerio ha detto...

sono stato a Berlino quest'estate, la città è un meraviglioso esempio di architettura moderna e lungimiranti investimenti. L'opera dell'Olocausto è nella sua semplicità sorprendente.

ps. ti ho inserita nella lista dei preferiti

Gio Ilmiocarnetdiviaggio ha detto...

Ciao Valerio, grazie e benvenuto... Berlino è una città che ti entra nel cuore, io sto meditando un secondo giro :)